Il gatto Mishi della metropolitana di Medellín

Sono innumerevoli, ormai, i gatti lavoratori, cosiddetti per la loro presenza presso varie attività produttive. Le loro “mansioni” possono variare, ma senza dubbio tutti, nessuno escluso, lavorano non per dovere ma per passione. Così anche il gatto Mishi della metropolitana di Medellín, in Colombia.

banner

Al contrario del celeberrimo Dewey, “apripista” dei gatti lavoratori, Mishi non è un randagio che in metropolitana ha trovato una casa. Mishi una famiglia ce l’ha: semplicemente, come fanno diversi mici liberi di vagare, ha scelto la stazione Villa Sierra della linea H della metropolitana di Medellín come seconda casa. Così di frequente ha iniziato a frequentare la stazione che si è guadagnato l’affetto degli operatori, ed è diventato loro “collega” ai tornelli. Prima in linea ufficiosa, e tempo dopo… come lavoratore in piena regola, come suggerisce il badge al suo collo!

A raccontare la storia sono stati gli operatori stessi, che a Mishi hanno dedicato un post che vuole essere, come da loro stesso dichiarato, un invito a prendersi cura degli animali. Ve ne mostriamo a seguire la traduzione come generata da Facebook.

Insomma, il gatto Mishi della metropolitana di Medellín è già una star!