La storia della gattina ACM di Marsala: la sua famiglia la cerca

Gli smarrimenti di animali sono sempre dolorosi, e anche i salvataggi a modo loro nascondono insidie: cosa succede, se non si trova famiglia per il quattrozampe strappato alla strada? Ebbene, su questi toni la storia della gattina ACM di Marsala ha dell’incredibile.

Fonte: https://www.tp24.it/ 

ACM è arrivata durante l’ultima settimana di maggio nei pressi dell’Acqua e Sapone di corso Gramsci, nella suddetta cittadina della Sicilia. Qui è stata presa sotto l’ala da una cittadina della zona, Maria Lucia, impossibilitata però a portarla a casa con sé. Così, in mancanza di un tetto, questa signora si è rimboccata le maniche e ha offerto alla piccola il meglio che avesse da offrire. Ovvero, un passaparola straordinario sui social, in cerca della sua famiglia o di chi fosse disposto a adottarla. Oltre a ovviamente cure, cibo e attenzioni.

banner

Una svolta c’è stata poco tempo fa, il 3 giugno, quando grazie a una vicina l’angelo custode di ACM ha scoperto che la piccola è stata prelevata da una signora insieme alla nipote, e così adottata. Al sollievo si è mischiata la preoccupazione, alla notizia, non sapendo nulla di chi l’ha presa con sé. È iniziata così la ricerca di chi ha scelto di adottare ACM.

Ed è qui che si è svolto il secondo colpo di scena di questa vicenda: è giunta una chiamata da quella che parrebbe essere la famiglia originaria, desiderosa di riaverla con sé.

Maria Lucia ha concluso con queste righe la sua lettera aperta:

“Adesso siamo in due a cercarla. Nasce così l’idea di questa lettera aperta. Facciamo in modo che la piccola possa ritornare dalla sua famiglia”

Chi avesse informazioni utili può chiamare il numero 320/5346000. La storia della gattina ACM di Marsala, forse, non è ancora finita!