Una gattina intrappolata nell’intercapedine di un soffitto è stata salvata e adottata

Delle grida da un luogo non precisato, e non raggiungibile, spaventerebbero chiunque. I residenti del complesso condominiale in cui il suono è stato udito, però, si sono anche preoccupati per qualsiasi creatura fosse intrappolata. E così, l’Arizona Humane Society è intervenuta e un gatto intrappolato nell’intercapedine di un condominio è stato salvato e adottato.

banner

Sono stati due tecnici di emergenza veterinaria, Kenzee e Julie, a recarsi sul posto.

Identificare il luogo di origine degli strilli è stato facile, grazie anche all’uso di sensori di calore: si trattava di un’intercapedine che però era inaccessibile senza un intervento mirato. Così, hanno creato un foro nel cartongesso del soffitto.

Kenzee ha allungato la mano all’interno, trovando immediatamente tra le dita una piccola palla di pelo arancione. Minuscola, in effetti, nella stazza. Non nei polmoni, perché avendo ottenuto la libertà dallo spazio in cui era finita in trappola ha strillato un’ultima volta… prima di sciogliersi in rumorose fusa. Ecco il video del salvataggio:

Nala, così è stata battezzata, era sottopeso e disidratata, piagata da piccoli tagli sull’addome e da un’infezione delle vie respiratorie superiori. In altre parole, la sollecitudine dei condomini le ha salvato la vita. A occuparsi della sua salute sono stati i medici veterinari del Lazin Animal Foundation Trauma Hospital. La convalescenza l’ha trascorsa proprio presso la casa della sua salvatrice, Kenzee.

Il finale è dei più dolci, perché come anticipa anche il titolo, la gattina è stato salvata e adottata: per Nala è presto arrivata una bellissima adozione. Come era giusto che fosse!